8.600,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Ars Antiqua Srl
Via C.Pisacane, 55
Milano (IT)
0229529057
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

Epoca

XVII secolo

Misure

cm 72 x 96 - Cornice, cm 95 x 117

Descrizione

Cerchia di Francesco Noletti detto il Maltese (Valletta? 1611 ca. – Roma, 1654)

Natura morta con frutta, fiori e tappeto

Olio su tela

 

L’esuberanza dei colori sgargianti del tappeto, utilizzato quale preziosa tavola per il piatto argenteo base dell’ordinata serie di profumati frutti maturi, collima con la consistenza del tendaggio raccolto sull’angolo destro del dipinto. La minuziosità con cui l’artista ha saputo rendere l’interminabile susseguirsi di punti, nodi e frange del tappeto consente di ricondurne l’identità alla scuola di un pioniere del naturamorfismo impreziosito da questa specie di tessuti, ovvero francesco Noletti detto il Maltese.

I dubbi circa l’identità del Noletti si sono dissipati soltanto recentemente: la letteratura seicentesca aveva nominato l’artista soltanto come Francesco Maltese, accogliendo la prassi di mantenere per i forestieri l’indicazione, nel nome, del luogo di provenienza.  La successiva invenzione a tavolino di un tal Francesco Fieravino, creata in verità per fare luce su un terzo artista, si era poi impigliata con i dati dei biografi antichi, innescando l’errata ripetizione del fasullo cognome del Maltese. Grazie al ritrovamento di un dipinto celebrativo dell’artista (Valletta, Foundation for International Studies), si è riuscito finalmente a soffocare il mito del Fieravino.

Il Maltese fu attivo principalmente nella città di Roma, dove incontrò l’acceso favore dei ricchi collezionisti dell’epoca. Aderente soprattutto a ideali di composizione barocchi, l’artista produsse un’eccezionale mole di dipinti arricchiti da tappeti, armature, tende e frutti canditi, innalzando lo sfarzo a su caratteristica formale principale. Condizionò le future composizioni di Giovanni Domenico Valentini, Carlo Manieri e Antonio Tibaldi. Ad oggi non si conoscono opere del Noletti che siano animate da personaggi, nonostante le fonti antiche ne menzionino diversi entro i cataloghi dei principi romani: nell’inventario di Lorenzo Onofrio Colonna del 1679 si riportava la presenza di due tele “di prospettive, e di figure con cornici dorate opera di Maltese”, mentre in quello di Anna Maria Costaguti Vidman, contessa, un dipinto del Noletti privo  di figure umane, cui poi Andrea Sacchi ne aggiunse una.

Quasi in omaggio all’antica destinazione, molte opere del Maltese impreziosiscono oggi collezioni private; è possibile ricordare tuttavia i due esemplari conservati presso il Muzeum Narodowe w Kielcach, sito nel Palazzo dei Vescovi di Cracovia, nonché la Natura morta con un elmo custodita presso il Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo.

Con Ars Antiqua è possibile dilazionare tutti gli importi fino a € 7.500 a TASSO ZERO, per un totale di 15 RATE.

Es. Tot. € 4.500 = Rata mensile € 300 per 15 mesi.

Es. Tot. € 3.600 = Rata mensile € 720 per 5 mesi.

Per importi superiori a € 7.500 o per una maggiore dilazione nel tempo (oltre 15 rate), possiamo fornire un pagamento personalizzato.

Contattaci direttamente per avere il miglior preventivo.

DIRETTA TV

– DOMENICA 17.00 – 21.00 Dig.terr. 126 + 813 SKY

– In streaming sul nostro sito www.arsantiquasrl.com e sui nostri social Facebook e Youtube

Tutte le opere proposte da Ars Antiqua sono vendute corredate di certificato di autenticità a norma di legge e accurata scheda di approfondimento.

È possibile vedere direttamente le opere presso la galleria showroom di Milano, in via Pisacane 55 e 57.

Organizziamo personalmente trasporti e consegne delle opere, sia per l’Italia che per l’estero.

Approfondimenti

8.600,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Ars Antiqua Srl
Via C.Pisacane, 55
Milano (IT)
0229529057
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

persone

hanno visualizzato questo articolo negli ultimi 30 minuti.