9.000,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Ars Antiqua Srl
Via C.Pisacane, 55
Milano (IT)
0229529057
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

Epoca

XVIII secolo

Misure

cm 119 x 178 - Cornice, cm 125,5 x 185

Descrizione

XVIII secolo

Daniele nella fossa dei leoni

Olio su tela, cm 119 x 178

Siglato e datato I.B.P. 1773

 

Profeta onnipresente nell’Antico Testamento, Daniele è nello spirito altruista e limpido una chiara prefigurazione di Cristo. Autore già da bambino di imprese salvifiche, quali la sua decisiva testimonianza presso il tribunale durante il noto episodio di Susanna e i vecchioni, Daniele viene oggi maggiormente ricordato per l’episodio narrato nell’omonimo libro biblico (Dan. 6). Dario re aveva riorganizzato il proprio regno in province, a capo delle quali aveva posto ben centoventi sàtrapi; questi erano al loro volta sottoposti agli ordini di tre funzionari, tra i quali era Daniele, profondamente rispettato da Dario per il suo spirito nobile. I satrapi entrarono in combutta con Daniele, invidiosi del suo potere. Raggirarono pertanto Dario con l’inganno, spingendolo a firmare un documento che avrebbe perseguito chiunque non avesse omaggiato quale re e dio il solo Dario. I satrapi conoscevano la fede di Daniele, e lo arrestarono portandolo al cospetto di Dario. Questi, assai addolorato, fu costretto a rispettare quanto aveva precedentemente sottoscritto. Daniele venne gettato nella fossa dei leoni, dove trovavano posto tutti i colpevoli nei riguardi dell’amministrazione dello stato; la fossa fu richiusa dall’alto con una pietra, e Daniele lasciato al suo destino. Come noto, i leoni non lo toccarono: il profeta asserì fosse stato un angelo a serrarne le fauci fameliche. In Dan. 14,33-39 la storia viene approfondita: un giorno Dio comandò ad un altro profeta, Abacuc, di raggiungere Daniele nella fossa per sfamarlo. Ma Abacuc non conosceva né Babilonia né la fossa: l’angelo del Signore lo afferrò pertanto per i capelli e lo trasportò in volo sino a Babilonia. Arrivati in procinto della fossa, in questa versione non chiusa da massi, Abacuc consegnò a Daniele il pane che aveva portato con sé. Daniele seppe così che Dio non lo aveva abbandonato e mangiò, sicuro della propria salvezza. Dario, scoperto il suo protetto ancora vivo, sentì in petto un’estrema felicità.

Con Ars Antiqua è possibile dilazionare tutti gli importi fino a € 5.000 a TASSO ZERO, per un totale di 12 RATE.

Es. Tot. € 4.500 = Rata mensile € 375 per 12 mesi.

Es. Tot. € 3.600 = Rata mensile € 720 per 5 mesi.

Per importi superiori a € 5.000 o per una maggiore dilazione nel tempo (oltre 12 rate), possiamo fornire un pagamento personalizzato.

Contattaci direttamente per avere il miglior preventivo.

DIRETTA TV

– DOMENICA 17.00 – 21.00 Dig.terr. 126 + 813 SKY

– In streaming sul nostro sito www.arsantiquasrl.com e sui nostri social Facebook e Youtube

Tutte le opere proposte da Ars Antiqua sono vendute corredate di certificato di autenticità a norma di legge e accurata scheda di approfondimento.

È possibile vedere direttamente le opere presso la galleria showroom di Milano, in via Pisacane 55 e 57.

Organizziamo personalmente trasporti e consegne delle opere, sia per l’Italia che per l’estero.

 

Approfondimenti

9.000,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Ars Antiqua Srl
Via C.Pisacane, 55
Milano (IT)
0229529057
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

persone

hanno visualizzato questo articolo negli ultimi 30 minuti.