15.800,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Antichità CASTELBARCO - Riva del Garda
Viale Giovanni Prati, 39
Riva del Garda (IT)
0464973235
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

Epoca

XIX secolo

Misure

Altezza cm 165

Descrizione

Sebastiano Conca (Gaeta 1680 – 1764 Napoli) Bottega di
La discesa di Enea nei Campi Elisi

olio su tela, con cornice in legno laccato e dorato
Misure (cm): tela 91 x 128, con cornice 110 x 148

– Dettagli completi dell’opera direttamente sul nostro sito personale: – link –

Il grande dipinto proposto raffigura un episodio dell’Eneide di Virgilio, la storia epica del guerriero di Troia, Enea, i cui discendenti avrebbero poi fondato Roma. Vediamo precisamente ‘La discesa di Enea nei Campi Elisi’, luogo in cui per la mitologia greca e romana dimorano le anime eroiche e virtuose che poi rinasceranno, qui proposto con una immagine sontuosa e movimentata, di grande effetto teatrale ed estremamente coinvolgente.
L’opera ripropone la meravigliosa composizione che Sebastiano Conca (1680 – 1764) realizzò appositamente per il nobile inglese Thomas Coke, primo conte di Leicester (1697-1759), quando il giovane nobile si recò a Roma appena quindicenne per intraprendere il canonico Grand Tour.
L’opera fa tuttora parte della collezione dei Conti di Leicester ed è custodita a Holkham Hall, presso l’originaria residenza del XVIII secolo costruita in stile palladiano della famiglia, a Norfolk in Inghilterra (https://www.holkham.co.uk/blog/post/macs-five-favourite-holkham-treasures) [1].
Il dipinto riscosse un successo tale che molti collezionisti dell’epoca ne commissionarono una propria versione; sono note a riguardo alcune opere realizzare direttamente dal maestro (Ringling Museum in Florida, Galleria degli Uffizi a Firenze, Palazzo Spini Feroni di Firenze) mentre altre furono affidate agli allievi della bottega, come quella che siamo lieti di proporvi.
Dopo una solida formazione a Napoli, presso la scuola di Francesco Solimena, Conca raggiunse il successo con il suo trasferimento a Roma nel 1706 presso la bottega di Carlo Maratta. Qui cominciò a rivolgersi a una clientela internazionale, approfittando del continuo passaggio a Roma di collezionisti e intermediari provenienti da tutta Europa che apprezzarono il suo stile rococò altamente decorativo, proprio come il giovane conte di Leicester che nell’ “Enea che scende nei Campi Elisi” richiese persino al Conca di inserire il proprio ritratto nelle fattezze di Orfeo, il suonatore di lira, sulla sinistra del dipinto.
Nell’episodio raffigurato, tratto dal sesto libro, Conca riuscì a trasformare l’austero episodio narrato da Virgilio in una favola d’Arcadia.
La scena, movimentata e gremita di personaggi, vede Enea, figlio di Afrodite e principe di Troia, al centro della composizione che giunge nei Campi Elisi, luogo di beatitudine circondato da re ed eroi, guidato dalla Sibilla Cumana.
Qui incontra il padre Anchise, raffigurato al suo fianco, che gli profetizza la grandezza di cui godrà Roma, impersonificata dalla dea Cibele su un carro trainato da leoni. Al suo fianco i futuri capi romani, tra cui l’imperatore Augusto, a cavallo, Marcello e Numa Pompilio, il legislatore romano.
Nella parte inferiore si scorge Cerere, dea materna della terra e della fertilità, ed anche dea della nascita, poiché tutti i fiori, la frutta e gli esseri viventi erano ritenuti suoi doni. Al suo fianco, sulla destra, la divinità del fiume Tevere con una giara rovesciata da cui esce l’acqua come simbolo dell’abbondanza della natura.
Infine nella parte alta Venere, la madre di Enea, è seduta sul suo carro con Cupido intento a giocare con la coppia di colombe e Mercurio caratterizzato dall’elmo alato.
L’opera è in buono stato di conservazione e completa di una cornice antica in legno laccata con profilo a palmette dorato.

Informazioni supplementari:

Il dipinto viene venduto corredato di certificato di autenticità e scheda iconografica descrittiva.

Ci occupiamo ed organizziamo il trasporto delle opere acquistate, sia per l’Italia che per l’estero, attraverso vettori professionali ed assicurati.

Contattateci per qualsiasi informazione, saremo lieti di rispondervi.

Seguiteci anche su :

https://www.instagram.com/galleriacastelbarco/?hl=it
https://www.facebook.com/galleriacastelbarco/

Approfondimenti

15.800,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Antichità CASTELBARCO - Riva del Garda
Viale Giovanni Prati, 39
Riva del Garda (IT)
0464973235
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

persone

hanno visualizzato questo articolo negli ultimi 30 minuti.