4.500,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Ars Antiqua Srl
Via C.Pisacane, 55
Milano (IT)
0229529057
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

Epoca

XVIII secolo

Misure

cm 59,5 x 92 - Con cornice cm 69 x 103,5

Descrizione

Gaetano Vetturali (1701-1783)
Capriccio architettonico
Olio su tela, cm 59,5 x 92
Con cornice cm 69 x 103,5

Il dipinto esaminato può essere attribuito per le affinità stilistiche all’ambito di Gaetano Vetturali, pittore celebre per le vedute e i capricci in cui realtà e fantasia si intrecciano con risultati di grande qualità.
Vetturali nacque a Lucca, dove si forò sotto l’ala dei pittori tardo-barocchi Giovanni Domenico Brugieri (1678 – 1744) e Giovanni Domenico Lombardi (1682 – 1751). Ottenne notevole successo nella città natale e in Toscana grazie alla capacità di interpretare in maniera originale il paesismo e il vedutismo di stampo veneto, donando alle composizioni scenografici effetti di spazialità corale e lirismo popolare, tuttavia, sempre coniugati con grande compostezza. A Bologna si avvicinò a Ferdinando Bibiena, coinvolto nei nuovi studi prospettici e nella pratica della quadratura, tipica dei maestri veneziani, come Luca Carlevarijs e Marco Ricci. Pure Bibiena studiò quadratura e prospettiva e fu architetto e scenografo molto apprezzato dai contemporanei, autore anche di un trattato di architettura e geometria edito nel 1711 “L’architettura civile preparata su la geometria e ridotta alle prospettive”.
Nel corso della sua carriera Vetturali si specializzò nella realizzazione di vedute di gusto e soggetto veneziano e di rovine e panorami romani riscuotendo ampio successo tra la committenza.
Nella tela in oggetto si riscontrano i caratteri tipici della sua pittura, caratterizzata da un incrociarsi di elementi reali e fantasiosi. Il capriccio si inserisce su di un fondo caratterizzato da una luce grigio argentea. Gli edifici sono ripresi da un punto di vista dall’alto e, tipico del Vetturali, è l’uso di una prospettiva angolare che dona risalto alle rovine e conferisce ampio respiro all’intera composizione. Di grande qualità appaiono anche le figure, dai tratti allungati, colte in pose vivaci e trattate con analitica intenzione descrittiva e le atmosfere terse e ariose dei cieli solcati da velate nuvole.
Alcune sue opere sono conservate presso musei nazionali, come il museo Amedeo Lia a La Spezia (Paesaggio con figure e Capriccio con rovine e porto) o il Museo di Palazzo Mansi a Lucca. Anche sul mercato antiquario sono presenti alcuni suoi dipinti, come Paesaggio con rovine, borgo e figure, vicino a quello ora in esame per l’impostazione e la somiglianza con le piccole sagome che abitano il paesaggio.

Con Ars Antiqua è possibile dilazionare tutti gli importi fino a € 5.000 a TASSO ZERO, per un totale di 12 RATE.
Es. Tot. € 4.500 = Rata mensile € 375 per 12 mesi.
Es. Tot. € 3.600 = Rata mensile € 720 per 5 mesi.
Per importi superiori a € 5.000 o per una maggiore dilazione nel tempo (oltre 12 rate), possiamo fornire un pagamento personalizzato.

Contattaci direttamente per avere il miglior preventivo.

DIRETTA TV
– DOMENICA 17.00 – 21.00 Dig.terr. 126 – Sky 861 – 937
– In streaming sul nostro sito www.arsantiquasrl.com e sui nostri social Facebook e Youtube

Approfondimenti

4.500,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Ars Antiqua Srl
Via C.Pisacane, 55
Milano (IT)
0229529057
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

persone

hanno visualizzato questo articolo negli ultimi 30 minuti.