2.600,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Ars Antiqua Srl
Via C.Pisacane, 55
Milano (IT)
0229529057
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

Epoca

XIX secolo

Misure

Bronzo, cm alt. 117

Descrizione

Giovanni De Martino (1870 – 1935)
Bambino con anfora e granchio
Bronzo, cm alt. 117

Giovanni De Martino (Napoli, 13 gennaio 1870 – Napoli, 3 marzo 1935) è stato uno scultore italiano attivo a Parigi. De Martino fu un artista di impianto classico, noto per la produzione di sculture di piccoli busti di bronzo, in particolare ritraenti i caratteristici “scugnizzi”, pescatori e popolane dai tratti realistici. Si forma presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli sotto la guida di Stanislao Lista, Gioacchino Toma, e Achille D’Orsi: da quest’ultimo apprende la capacità di ritrarre i particolari più veristici utilizzandoli su soggetti molto giovani. Giovanissimo, si trasferì a Parigi dove eseguiva gruppi scultorei di piccole dimensioni, esponendo frequentemente al Salon di Parigi dove vinse il premio del Museo del Louvre per l’opera in bronzo Le Pêcheur de criquets (Il pescatore di locuste, Napoli, collezione privata). Rientrato a Napoli, ritornò ad un realismo socialista e produsse sculture raffiguranti tipi caratteristici partenopei, in specie monelli, fanciullini e giovani pescatori. Dal 1916 al 1931 fu maestro dello scultore Angelo Frattini. In seguito, il tema dominante della sua produzione fu l’infanzia, in particolar modo furono rappresentanti nelle sue opere bambini pensosi, tristi, scarni, sui cui volti affioravano i segni dell’abbandono, della sofferenza. De Martino divenne noto con il soprannome di “Lo scultore di bambini”. Prese parte a numerose esposizioni nazionali e internazionali in particolare tra il 1900 e il 1929: espose a Napoli dal 1892, a Parigi fin dal 1900, a San Pietroburgo nel 1902, a Roma nel 1903, a Venezia nel 1905 e a Rimini nel 1909 e successivamente nel 1922, nel 1924 e nel 1928 a Monaco. Nel 1916 fu acquistata dalla Galleria regionale d’arte dell’Accademia di Belle Arti di Napoli una scultura intitolata Bimba pensosa. Partecipò più volte alla Biennale di Venezia (1907, 1922, 1924, 1928, 1930). Nel 1929 espone alle mostre del Sindacato di belle arti della Campania, fu poi presente alla Società Promotrice di Belle Arti di Napoli nel 1910 e alla Fiorentina Primaverile di Firenze nel 1922. I suoi temi adolescenziali e infantili sono resi con un’efficacia tanto straordinaria che lo stesso Benito Mussolini ne rimase fortemente affascinato in occasione della Quadriennale di Roma del 1931 (gennaio-giugno), in cui si presenta con gli amici “artisti italiani di Parigi” tra cui: Gino Severini, Filippo de Pisis, Massimo Campigli. Le opere di De Martino sono presenti in alcuni musei nazionali e internazionali: il Museo del Louvre, il Civico Museo d’Arte Moderna e Contemporanea Castello di Masnago, a Varese, il Museo Casa Natale di Michelangelo Buonarroti, Caprese Michelangelo, ad Arezzo, la Galleria dell’Accademia di Napoli, il Museo della Fondazione Federico Zeri, Università di Bologna, il M.A.X. museo, Collezione Comune di Chiasso, Svizzera, Museo Fortunato Calleri di Catania.

Con Ars Antiqua è possibile dilazionare tutti gli importi fino a € 5.000 a TASSO ZERO, per un totale di 12 RATE.
Es. Tot. € 4.500 = Rata mensile € 375 per 12 mesi.
Es. Tot. € 3.600 = Rata mensile € 720 per 5 mesi.
Per importi superiori a € 5.000 o per una maggiore dilazione nel tempo (oltre 12 rate), possiamo fornire un pagamento personalizzato.

Contattaci direttamente per avere il miglior preventivo.

DIRETTA TV
– DOMENICA 17.00 – 21.00 Dig.terr. 126 – Sky 861
– In streaming sul nostro sito www.arsantiquasrl.com e sui nostri social Facebook e Youtube

Approfondimenti

2.600,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Ars Antiqua Srl
Via C.Pisacane, 55
Milano (IT)
0229529057
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

persone

hanno visualizzato questo articolo negli ultimi 30 minuti.