Venduto
Antichità CASTELBARCO - Riva del Garda
Viale Giovanni Prati, 39
Riva del Garda (IT)
0464973235
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

Epoca

Seicento

Misure

112 x 139, con cornice d'epoca 125 x 152

Descrizione

I dettagli descrittivi e fotografici della presente opera sono visionabili al seguente collegamento www.antichitacastelbarco.it

Scuola romana dei bamboccianti, metà XVII secolo

Cerchia di Pieter Jacobsz. van Laer detto ‘il Bamboccio’

(Haarlem, 1599-1642)

Paesaggio con pastori e armenti nella campagna romana

olio su tela

cm. 112 x 139

con cornice d’epoca 125 x 152

La tela proposta è una tipica “bambocciata”, nella cui esecuzione si colgono gli echi delle rappresentazioni dal caposcuola Pieter van Laer, punto di riferimento per questa particolare e ricercata corrente di paesaggisti e pittori di genere, quasi tutti olandesi’, operanti a Roma nel pieno Seicento.

I Bamboccianti aprirono ‘una finestra sulla strada’ e l’umile realtà della vita popolare si rese protagonista delle loro tele.

Il paesaggio intorno a Roma divenne l’assoluto protagonista dei dipinti: i pittori prediligono scene di vita agreste ambientate nelle vaste distese brulle e pittoresche della campagna romana, scarna ed essenziale.

Tale caratteri sono ravvisabili nella nostra tela, dove le figure e la loro definizione luministica, come peraltro l’ambientazione in un paesaggio tipicamente italianizzante, presentano evidenti motivi di confronto con le tele del van Laer.

In particolare si contraddistingue la sua modellazione delle forme marcata, con una aperture paesistica che alleggerisce e da profondità alle figure. Lo sfondo è occupato da un singolare paesaggio, un pò lunare, che rimanda ad opere certe dal Van Laer come “Le lavandaie” (Amsterdam, Rijkmuseum).

Numerosi sono i paragoni con altre realizzazioni del maestro di Anversa, come ad esempio le opere oggi costodite nelle gallerie Spada e Corsini a Roma e in molti musei d’Europa. Tra queste menzioniamo la Sosta dei Viaggiatori (collezione Caraceni di Roma) o il Ritorno dalla Vendemmia e la Sosta dei cacciatori, pubblicati nella nota monografia sui Bamboccianti a cura di G. Briganti (1983).

L’opera rappresenta piccole e vivaci scene di vita popolare e quotidiana, con gusto descrittivo e realistico e animati effetti di luce e colore. Da notare la madre che seduta allatta il figlio, in un momento di pausa dal lavoro nei campi, che vediamo replicata in molte opere del maestro.

A questa scuola, promossa da Van Lear, aderirono ben presto pittori fiamminghi, francesi, olandesi e italiani attivi a Roma; tra gli artisti di questo movimento troviamo pittori come Jan Miel, Andries Both, Karel Dujardin, Johannes Lingelbach, Jan Asselyn, Michiel Sweerts e, tra gli italiani, Viviano Codazzi o Michelangelo Cerquozzi.

Bibliografia di riferimento:
G. Briganti, L. Trezzani, L. Laureati, I Bamboccianti, Roma 1983

CONSERVAZIONE La tela si trova in ottimo stato di conservazione. Presenta un vecchio reintelo. L’opera è accompagnata da un’antica cornice coeva, a foglia d’oro.

L’opera, come ogni nostro oggetto, è corredata di certificato di autenticità fotografico a norma di legge.

Ci occupiamo ed organizziamo il trasporto delle opere acquistate, sia per l’Italia che per l’estero, attraverso vettori professionali ed assicurati. Per info http://antichitacastelbarco.it/spedizioni.html

Approfondimenti
Venduto
Antichità CASTELBARCO - Riva del Garda
Viale Giovanni Prati, 39
Riva del Garda (IT)
0464973235
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato