ARMANI SILOS – UNO SPAZIO DEDICATO AI QUARANT’ANNI DI CARRIERA DELLO STILISTA GIORGIO ARMANI

Pubblicato il 21 luglio 2018

Con l’apertura del flagship store dedicato al mobile nella città di Milano e dei molteplici café e restaurant sparsi per le capitali più lussuose del mondo, Armani non è più esclusivamente sinonimo di stile ed eleganza nel settore dell’abbigliamento, ma ha sempre più ampliato i propri orizzonti verso nuove logiche di espressione di qualità del suo prodotto.

Credit Davide Lovatti.

 

Nella primavera del 2015, il padre fondatore della casa di moda, Giorgio Armani, decide di fare ritorno alle origini e di dedicare un intero spazio espositivo per raccogliere quarant’anni di carriera e di esperienza nel settore dell’abbigliamento uomo/donna. Nasce così l’Armani Silos un vero e proprio mausoleo disposto su quattro piani in cui sono esposti 600 capi e più di 200 accessori della collezione Giorgio Armani dal 1980 fino ad oggi.

Situato in via Bergognone 40 a Milano, l’edificio, architettonicamente semplice e regolare, fu costruito nel 1950 come deposito per la raccolta di granaglie e la conservazione di prodotti destinati all’alimentazione e il nome Silos è stato mantenuto dallo stesso stilista il quale ha sempre sostenuto che “Il vestire, come il cibo, serve per vivere”.

Accessories. Courtesy of Giorgio Armani.

 

Il piano terra accoglie un ampio spazio riservato alle mostre temporanee. Fino alla fine di luglio 2018 sarà possibile ammirare la mostra ‘Racconti Immaginari’ del fotografo trasformista Paolo Ventura che espone un importante gruppo di opere, tra cui oltre cento tra fotografie, scenografie, oggetti e installazioni che rappresentano il suo percorso evolutivo.

Il resto dei piani è invece dedicato all’esposizione dei capi dello stilista Armani che sono predisposti seguendo un ordine tematico.

Androgino, Il primo piano accoglie le creazioni che si connotano per uno stile semplice e puro con colori neutri e la scelta di linee che richiamano l’eleganza maschile pur mantenendo la morbidità del tratto femminile. I capi forti di questa sezione sono la giacca e il tailleur.

Etnie lontane, il secondo piano ospita capi dal sapore orientale e trae ispirazioni da India, Africa, Cina, Giappone, Persia, Arabia, Siria e Polinesia che portano con sé colori più accesi e tessuti decorati che si traducono in capi dallo stile inconfondibilmente orientaleggiante.

Stars di Hollywood, l’ultimo piano è invece dedicato ad accogliere i capi che risento di un influsso derivante dal mondo del cinema e dello spettacolo d’oltremare esponendo abiti lunghi ricoperti da paiette e brillanti.

 

L’Armani Silos non è solo uno spazio espositivo; al suo interno è infatti presente un piccolo gift shop al piano terreno e un cafè aperto solo ai visitatori in cui potersi fermare per una pausa gustando alcune pietanze accuratamente scelte in tutta armonia con la stagione e le ultime tendenze del panorama gastronomico firmato Armani. All’ultimo piano invece, lo spazio accoglie un vero e proprio archivio digitale in cui i visitatori possono avere la possibilità di godere di uno spazio multimediale interagendo con schermi orizzontali o godersi la proiezione di piccoli spezzoni cinematografici soffermandosi in un’area dedicata.

Credit Davide Lovatta

Armani Silos è un vero e proprio spazio culturale in cui soprattutto i giovani talenti possono cogliere ispirazione e studiare da vicino le tecniche stilistiche e la loro evoluzione nel tempo. Da novembre a dicembre 2018 inoltre si terrà la seconda edizione dell’Armani/Laboratorio,
un percorso di formazione cinematografica, intensivo e gratuito, dedicato ai giovani creativi in via di specializzazione che vede la collaborazione di professionisti che forniranno lezioni teoriche ed esperienza sul campo.

Per Giorgio Armani dunque la creazione dell’Armani Silos ha rappresentato un modo per guardare al lavoro svolto negli anni e riflettere sul ruolo della moda nel passato e dunque provare ad immaginare dove questo percorso stilistico potrebbe arrivare in futuro.

ORARI DI APETURA: Giovedì e Sabato: dalle 11.00 alle 21.00. Mercoledì, Venerdì e Domenica: dalle 11.00 alle 19.00

COSTI: 12 Euro. Ogni prima domenica del mese, Armani/Silos aderisce all’iniziativa Domenica Al Museo che prevede l’ingresso gratuito per i visitatori.

 


Marina Branchi, nata nel 1991. Una laurea in relazioni internazionali all’Università di Bologna. Ha due grandi passioni: la scrittura e la danza contemporanea. Ha creato un blog tutto da sé cosabolleintazza.

Su Instagram @cosabolleintazza