“ Pastorello con vitellino Montbéliarde “ Julius Paul Junghanns ( 1876 – 1958)

Prezzo: N.D.
R.V. ART GALLERY STUDIO DI RICCI VALERIA
Via Ferrante Aporti 14
Pomponesco Mantova
Italy
3480111578 Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Epoca:

Datato 1934

Dimensioni:

cm 60 x 76 cm - cm 89 x 104 cm compresa cornice

Ubicazione:

Via Ferrante Aporti 14
Pomponesco (Mantova) Italy

Descrizione

Dipinto olio su tela soggetto Animalier, ottimo stato conservativo, già visionato da uno studio di restauro professionale, eseguita la pulitura.

Julius Paul Junghanns (1876 Vienna – 1958 Düsseldorf) firmato e datato 1934 in basso a sinistra, opera proveniente dalla collezione di famiglia del pittore.
BIBLIOGRAFIA: : J.P. Junghanns “ Skizzen und gemalde aus dem Nachlass “ – Gudrun Wessing 1995 catalogo monografico / Munchner Malerei Bruckmanns.

Julius Paul Junghanns pittore animalier ritrattista amante del disegno a matita e all’acquerello, realizza numerosi album e taccuini dove raccoglie bozzetti e studi anatomici raffiguranti animali domestici in particolare bovini ed equini, realizza anche i ritratti dei tre figli con i tre cani di famiglia. Sviluppa uno stile molto vicino ai Barbizoniers, predilige la pittura in plein air, nelle composizioni valorizza il rapporto strettissimo tra Uomo-Animali, un legame caratterizzato da emozioni e sensazioni molto intense che caratterizza la sua vita reale ed artistica. I bovini erano considerati una risorsa importantissima ed un parametro sicuro per valutare la ricchezza della società rurale. Le famiglie allevavano bestiame con cura e dedizione perché costituiva la principale fonte di sostentamento.
Le Fiere dedicate agli animali da fattoria erano occasioni importanti di compravendita di prodotti e derivati ma anche di esemplari per la riproduzione. La razza bovina Montbèliarde, di origini francesi, deriva da incroci con la razza Simmental, si distingue dalle altre per una spiccata fertilità, sono animali forti e robusti, con una condizione corporea ottimale e muscolosa. Allevati fin dal XVIII secolo, sono spesso raffigurati nei dipinti di tradizione Fiamminga, con altre razze olandesi ( Frisone o Lakenvelder).
J.Paul Junghanns frequentò l’Accademia di Belle Arti a Dresda e proseguì la specializzazione a Monaco dove si trasferì a partire dal 1899, fu allievo di Heinrich Von Zugel, quando iniziò il corso di studi sapeva esattamente quello che voleva diventare…un pittore Animalier, questa convinzione non lo abbandonò più fino ad 81anni. La sua filosofia si distinse fin da subito grazie alla dedizione con cui accolse la carriera accademica, scrisse: “ …all’Accademia avevo fatto della mia professione una sola missione , cercare il più possibile nella letteratura artistica e nella frequentazione delle mostre l’ispirazione per al meglio il mio dovere di docente responsabile, coscienzioso e stimolante, poter trasmettere ai miei allievi i fondamenti essenziali dell’Arte ed essere in grado di soddisfare le loro domande. La particolarità degli artisti è molteplice, affascinante ed unica da incontrare, la misura della Grandezza Artistica va verificata nelle opere….questo è ciò che può fare un tranquillo pittore Animalier immerso nella natura con il suo piccolo talento….
Ottenne numerose medaglie e riconoscimenti per le opere realizzate, fu nominato membro presso la commissione Bund Deutschen Zeichneder Kunstler a Monaco, successivamente entrò a far parte dell’Associazione Bildender Kunstler Sezession a Monaco. Iniziò anche un’importante carriera nel campo dell’insegnamento accademico, ottenne come Direttore la cattedra di Pittura Animalier e Plein Air presso l’Accademia di Belle Arti a Düsseldorf dove vi rimase per oltre 40 anni. Junghanns è un pittore molto conosciuto in Germania, Europa ed Oltreoceano, molte opere fanno parte di collezioni private e sono esposte in Pinacoteche e Musei a Berlino, Hagen, Monaco di Baviera, Düsseldorf, Bonn, Danzica, Konigsberg, Krefeld, Chemnitz, Karlsruhe, Manheim, Vienna, Londra, Madrid, Anversa, Pittsburgh, Chicago e Boston, questo livello di internazionalità è fondamentale considerando la produzione artistica durante un periodo restrittivo come il Reich, egli si dedicò a soggetti di genere animalier, legati alla vita quotidiana mantenendo un significato denso e simbolico molto accentuato, la natura ebbe un ruolo di indiscussa Nel 1958 si svolsero i funerali con una grande partecipazione di pubblico, gli resero omaggio illustri professori ed allievi dell’Accademia di Belle Arti di Dusseldorf, i giornali riportarono numerosi articoli in merito alla sua vita e sulle sue opere. Ad oggi non esiste un archivio che comprenda tutte le sue opere a partire dai numerosi schizzi, bozzetti, dipinti e piccole sculture, il materiale è consistente come volume e testimonianza. Le sue opere presenti in collezioni private sono diffuse a livello internazionale, a Düsseldorf presso la Galleria Nazionale ed il Dusseldorf Malkasten sono esposti i dipinti più significativi.

Approfondimenti

Caratteristiche dell’Architettura Barocca

Caratteristiche dell’Architettura Barocca

Il Seicento è il secolo in cui l’Europa cambia totalmente, il secolo della Controriforma e...
Leggi tutto
Lo stile barocco

Lo stile barocco

Definire lo stile barocco non è molto difficile. Uno dei primi parametri è sicuramente l’uso...
Leggi tutto
Il Rococò

Il Rococò

Lo stile Rococò nacque in Francia e presto si diffuse in tutta Europa. In Inghilterra...
Leggi tutto
Prezzo: N.D.
R.V. ART GALLERY STUDIO DI RICCI VALERIA
Via Ferrante Aporti 14
Pomponesco Mantova
Italy
3480111578 Comunica al venditore che chiami da Nowarc