Dipinto animalier “ Gregge nella campagna olandese” Frans Lebret ( 1820 – 1909)

Prezzo: N.D.
R.V. ART GALLERY STUDIO DI RICCI VALERIA
Via Ferrante Aporti 14
Pomponesco Mantova
Italy
3480111578 Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Epoca:

Datato 1867

Dimensioni:

Tela cm 73 x 100 cm - cm 122 x 148 cm compresa cornice

Ubicazione:

Via Ferrante Aporti 14
Pomponesco (Mantova) Italy

Descrizione

Olio su tela, cm 73 x 100 cm – cm 122 x 148 cm ( comp. cornice)

Frans Lebret ( Dordrecht 1820 – 1909) firmato e datato sulla staccionata a sinistra F.Lebret 1867, sul retro riporta un’etichetta con dati dell’ archivio della collezione privata di appartenenza. Presso il Museo di Dordrecht è esposto un dipinto raffigurante un soggetto simile con stesse dimensioni datato 1870, molto probabilmente le due opere facevano parte di una serie a tema, le pubblicazioni monografiche in merito vantano un’ampia letteratura sull’autore. (Bibliografia: “ Vorstelijk Vee “ T. Bussum)

Frans Lebret pittore animalier specializzato in pecore e bestiame, si dedica al tema in modo maniacale tanto da ottenere la nomina di “ ritrattista delle pecore”, si dedica allo studio anatomico realizzando moltissimi disegni e bozzetti, tutti conservati presso il Museo di Dordrecht, le opere pittoriche riflettono una profonda conoscenza dei dettagli eseguiti con cura rendendo i soggetti realistici e dotati di notevole espressività. La realizzazione del mantello è talmente realistica da percepirne la consistenza lanuginosa, soffice e fitta che conferisce agli animali un aspetto tipico, la dolcezza della scena, le cure materne e il senso di pace ed immersione totale nella natura rendono Lebret uno degli artisti più apprezzati, legati alla scuola animalier di Verboeckhoven.

Fu allievo del paesaggista romantico olandese Willem de Klerk (1800 – 1876) ispirandosi alle opere di Paulus Potter (1624 – 1654) pittore animalier molto famoso in Olanda nel XVII secolo. Nei Paesi Bassi le correnti del genere animalier si diffusero proponendo soggetti legati a scorci di vita quotidiana e ad attività quali la pastorizia, creando visibilità ed apprezzamento in tutta Europa per questo genere pittorico di nicchia.

Lebret nel 1863 si avventurò in un lungo viaggio a Java, attraversò l’India e documentò le tappe in un Diario di Viaggio composto da un album di disegni e dozzine di acquerelli, le opere su tela di grandi dimensioni restano rarissime in quanto anche il Museo di Dordrecht espone principalmente bozzetti, disegni e piccoli dipinti su tavola. Al suo ritorno in Olanda Lebret fu eletto membro del Consiglio di Amministrazione e Presidente della Società Pictura di Dordrecht, l’anniversario della sua morte viene celebrato con una cerimonia organizzata dagli eredi a cui partecipano i curatori del Museo, gli esperti di pittura Fiamminga animalier a cui viene donata una medaglia d’oro.

L’opera è supportata da una cornice coeva in pastiglia di notevoli dimensioni ornamentali.
Inoltre la galleria ha stabilito una corrispondenza via email con il Museo di Dordrecht dove è esposto un altro dipinto delle stesse dimensioni con un soggetto che riprende quello sopra descritto, come già detto in precedenza. Lebret infatti ha utilizzato sempre formati di dimensioni ridotte. L’opera merita un interesse particolare.

Approfondimenti

L’Impero (1804 – 1830)

L’Impero (1804 – 1830)

L’Impero (1804 – 1830) Questo stile non deve venire limitato (come erroneamente si crede) al...
Leggi tutto
Prezzo: N.D.
R.V. ART GALLERY STUDIO DI RICCI VALERIA
Via Ferrante Aporti 14
Pomponesco Mantova
Italy
3480111578 Comunica al venditore che chiami da Nowarc