4.500,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Antichità CASTELBARCO - Riva del Garda
Viale Giovanni Prati, 39
Riva del Garda (IT)
0464973235
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato

Epoca

Fine Cinquecento

Misure

Olio su rame - 23 x 18 cm. - in cornice 28 x 24 cm

Descrizione

Scuola ferrarese della fine del Cinquecento – cerchia di Giuseppe Mazzuoli detto il Bastarolo (Ferrara 1536 – 1589)
San Girolamo penitente nella grotta

Olio su rame – 23 x 18 cm. – in cornice 28 x 24 cm.
Note: Sul retro del ramino bollo impresso in ceralacca con monogramma MM

Dettagli completi dell’opera d’arte: https://www.antichitacastelbarco.it/it/prodotto/scuola-ferrarese-della-fine-del-cinquecento-san-girolamo

Questa rappresentazione di san Girolamo penitente, di gusto ancora cinquecentesco, per evidenze coloristiche e trattazione plastica della dimensione figurativa, è collocabile nell’ambito di un autore ferrarese attivo sul finire del XVI secolo. Il Santo è ritratto a mezza figura con i suoi attributi iconografici tipici: il crocifisso a cui rivolgere l’adorazione, il teschio simbolo di penitenza sulla mano sinistra poggiante su un libro chiuso, ed infine la pietra che trattiene con la mano destra.

Raffigurato di tre quarti a mezzo busto, con la barba ed i capelli lunghi, San Girolamo occupa lo spazio in primo piano, evocando in particolare il periodo di durezza e solitudine trascorso nel deserto. I capelli lunghi e scomposti, lo sguardo che volge verso il basso, restituiscono il senso di icona della fede che accende la devozione religiosa e invita alla riflessione spirituale e al pentimento.

I caratteri di stile del nostro ramino ci farebbero circoscrivere la paternità ad un autore della cerchia di Giuseppe Mazzuoli, detto il Bastarolo (Ferrara 1536 – 1589), il cui lessico pittorico si fonda infatti sulla tradizione figurativa ferrarese, dalla quale deriva il cromatismo sgargiante e acceso e l’intenso naturalismo, e sulla conoscenza della pittura emiliana e veneta.

Si consideri che con gli anni Settanta ed Ottanta si apre il momento di maggior fama del Mazzuoli, la cui pittura presenta un progressivo orientamento verso composizioni più semplificate, che raccolgono le istanze controriformate del mutato clima religioso di Ferrara e quindi le particolari esigenze della committenza.

Siffatte caratteristiche si possono cogliere osservando l’opera in esame, affini alle realizzazioni della maturità del pittore.
Opera in eccellente stato di conservazione. Cornice antica, non coeva.

Per ulteriori informazioni siete invitati a contattarci.
Dipinto corredato di certificato di autenticità fotografico a norma di legge (FIMA)

Approfondimenti

4.500,00

Costo di spedizione da concordare con il venditore
Antichità CASTELBARCO - Riva del Garda
Viale Giovanni Prati, 39
Riva del Garda (IT)
0464973235
Comunica al venditore che chiami da Nowarc

Venditore associato